Notizie del giorno 15/09/2011: il premier sotto accusa da tre procure

INCHIESTE - Chiuse le indagini dalla Procura di Bari sul presunto giro di escort che vede coinvolto Gianpaolo Tarantini. Secondo i giudici il cosiddetto imprenditore pugliese avrebbe “fornito” donne compiacenti per entrare nelle grazie di Silvio Berlusconi allo scopo di ottenere incarichi istituzionali ed entrature nella Protezione Civile e società di varia natura. Alle feste avrebbe partecipato anche Manuela Arcuri, che, sempre secondo i pm, si sarebbe rifiutata di prostituirsi per il premier.

Nel frattempo è stato pubblicato il memoriale del Presidente del Consiglio inviato alla procura napoletana, che si occupa della presunta estorsione a suo danno. Ritorna la tesi della “famiglia in difficoltà”: Valter Lavitola gli avrebbe confidato che c’era il rischio che il Tarantini passasse ad atti di autolesionismo.
Novità anche dalla Procura di Milano: è stato chiesto il rinvio a giudizio per il premier per l’intercettazione rubata (quella di Fassino: “Allora abbiamo una banca?“) e pubblicata nel 2005 su “il Giornale”. Coinvolti anche il fratello Paolo, già rinviato a giudizio, e l’ex direttore Maurizio Belpietro, indagato. Nel frattempo l’ipotetica nuova legge sulle intercettazioni viene fermata sul nascere dal Presidente della Repubblica.

POLITICA Uffici (simbolicamente) chiusi in molti comuni per protesta contro la manovra. In prima linea Gianni Alemanno, che nel pomeriggio è sceso in strada a distribuire lettere ai propri cittadini, denunciando i tagli. Ancora polemiche intorno all’articolo 8, il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi ha dichiarato che non ci saranno modifiche. Emma Marcegaglia difende la scelta, mentre Susanna Camusso parla di “maggioranza in confusione”.

ECONOMIA - Confindustria taglia le stime del Prodotto interno lordo (0,7%) per il 2011 e accusa il governo di aver varato una manovra “tutta tasse”. Giornata invece positiva per i mercati, grazie allintervento congiunto di Federal Reserve Bank, Bank of England e Bce, che hanno immesso liquidità permettendo la stabilizzazione della moneta europea e la riduzione dello spread tra Btp e Bund a 360. Piazza Affari chiude a +3,56%.

http://www.corriere.it/cronache/11_settembre_15/nastri-fassino-gip_6b1fbaf4-df5e-11e0-b2a5-386afc6bc08a.shtml
Scritto da il 15/09/2011

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>