Notizie del giorno 13/09/2011: martedì grigio per l’economia

Mentre Silvio Berlusconi è minacciato di accompagnamento coatto, Marco Milanese aspetta il voto sul suo arresto. Piazza Affari rimbalza ma i Btp peggiorano, pure Barack Obama inizia a preoccuparsi per noi. al-Qaeda si scopre sostenitrice della primavera araba e il Giappone rinuncia al nucleare per le rinnovabili.

INCHIESTE – Si accentua lo scontro tra la Procura di Napoli e il premier: i pm non si accontentano di una memoria difensiva e chiedono che si presenti entro domenica, in caso contrario minacciano di passare all’accompagnamento coatto (che ha però bisogno dell’approvazione della Camera, è quindi una minaccia vuota). Si scatena il Pdl che chiede l’invio degli ispettori presso la Procura, dove in serata è stato ascoltato Nicolò Ghedini.
Nel frattempo Marco Milanese ha preso la parola durante la riunione della giunta per le autorizzazioni della Camera e sostenuto di essere vittima di un “massacro mediatico“. Domani la giunta voterà in merito alla richiesta d’arresto nei suoi confronti, ma la Lega ha già annunciato il proprio voto contrario (diversamente da quanto fatto nei confronti di Alfonso Papa), quindi è improbabile che ne esca un voto favorevole.

ECONOMIA - Record negativo per i Btp: lo spread con i Bund arriva a 405 punti mentre il rendimento supera il 5%. Quest ultima cifra indica il grado di sfiducia nei confronti della stabilità dell’economia del nostro paese e quindi del rischio che gli investitori vanno incontro acquistando i titoli di stato. Piazza Affari nel frattempo “rimbalza”, recuperando il 2%. A livello internazionale Josè Manuel Barroso approva la manovra italiana, contemporaneamente Barack Obama esprime preoccupazione per la crisi europea, in primis per la Grecia, ma in seconda istanza anche per l’Italia e la Spagna, anch’esse prese di mira dalla speculazione. In giornata sono giunte anche voci sulla possibilità di acquisto di Btp da parte della Cina, smentite tuttavia in serata.

ESTERITalebani attaccano sedi del governo di Kabul: 6 morti e qualche ferito. Nel frattempo giunge la notizia di un nuovo video di al-Qaeda, diffuso l’11 settembre ma scoperto solo oggi, in cui il nuovo leader Al Zawahiri festeggia la “primavera araba” come una sconfitta per gli Stati Uniti. Una tesi che contraddice quella di Mu’ammar Gheddafi e i suoi, che pure avevano minacciato di scatenare al-Qaeda contro l’occidente.
Infine una sorprendente notizia dal Giappone, che per voce del neo premier Yoshihiko Noda rinuncia al nucleare in favore delle energie rinnovabili.

http://www.corriere.it/cronache/11_settembre_13/berlusconi-procura-napoli_d7b6e342-ddf4-11e0-aa0f-d391be7b57bb.shtml
Scritto da il 13/09/2011

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>