Notizie del giorno 09/09/2011: Stark si dimette a sorpresa

  • ECONOMIA: Il tedesco Juergen Stark, capo economista della Bce, si dimette a sorpresa. Si era opposto all’acquisto di bond italiani, coerentemente alla linea del proprio paese. Panico a Piazza Affari che reagisce male (-4,3%) e alla Camera, dove la Commissione Bilancio sospende la seduta durante l’esame della manovra, rendendo vani i richiami di Giorgio Napolitano. La notizia tralaltro gela il G7 a Marsiglia, dove Mario Draghi non si sbottona sull’accaduto.
  • L’Istat nel frattempo conferma le impressioni dell’Ocse: la crescita rallenta. Lo spread tra Btp e Bund, invece, aumenta, e Confindustria si pone a cavallo tra Napolitano e Beppe Pisanu: il governo agisca, o si dimetta.

 

  • INCHIESTE: Tiene banco il caso Berlusconi-Lavitola. Il neo ministro della Giustizia Nitto Palma rende merito al proprio incarico e avvia accertamenti sulle discusse intercettazioni. Mentre Nicolò Ghedini insiste sulla falsità delle intercettazioni, Denis Verdini si barrica dietro i “modi di dire“. L’impressione è che manchi una linea difensiva coerente. I giudici di Milano respingono la richiesta di scarcerazione per Lele Mora. Nel frattempo spuntano nuovi interessantissimi dettagli sulle feste di Arcore.

 

  • ESTERI: Mentre cresce il disinteresse per la Libia, crescono le preoccupazioni per il decimo anniversario dell’11 settembre. Anche a Roma. Nel Darfur invece finisce male un blitz per la liberazione di alcuni ostaggi, tra i quali un italiano: la notizia è che la persona in questione non sia Francesco Azzarà, operatore di Emergency. Notizie dal Giappone, sembra che a Fukushima la radioattività sia tre volte superiore a quella stimata dalla Tepco, la società che gestisce le centrali nucleari.

 

  • Cronaca: Questa sera, con l’anticipo Milan-Lazio, inizia finalmente il campionato 2011/2012.
Scritto da il 09/09/2011

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>