Grande Fratello e bestemmie

Anche se il titolo può farvi sorridere no, non fatelo: sarebbe decisamente inopportuno. Probabilmente vi sarà giunta l’eco dell’ennesima polemica sorta all’interno della più famosa Casa di Canale 5, che è divenuta quasi caso nazionale. Ma cosa è successo esattamente? Pare che tre concorrenti del reality – siamo arrivati all’undicesima edizione, per i beati che non ne fossero a conoscenza – abbiano iniziato a dire cose poco carine su Dio, il Cristo Redentore e compagnia cantante. La cosa non deve stupire eccessivamente: dopo che si è raschiato il fondo del barile con ogni stratagemma di bassa lega per fare audience, oscenità, nudi, copulazione più o meno velata in diretta tv (che discoli questi ragazzi), personaggi usciti fuori da un circo Barnum per non dire di peggio, effettivamente mancavano all’appello solo le bestemmie.

Alcuni ingenui hanno puntato il dito, affermando che la direzione del programma ha permesso questo comportamento nel tentativo di far salire gli ascolti, nulla di più sbagliato: è successo semplicemente che alcuni personaggi si sono mostrati semplicemente quello che sono, e via via che si alza l’asticella ci si sente liberi di mostrare al mondo qualsiasi cosa, ed evitiamo ulteriori esempi solo per rispetto verso chi legge.


Non è la prima volta che succede, già l’anno scorso un concorrente venne buttato fuori dal programma sempre per la stessa motivazione, quest’anno la cosa ha sollevato particolare clamore poiché all’inizio si era notato l’atteggiamento più indulgente di Mediaset, atteggiamento che non ha mancato di indignare una nutrita pletora di persone, portando addirittura Avvenire a tuonare contro gli autori del programma.  La direzione, trovatasi in mezzo ad una simile bufera, ha risolto alla spicciolata ostracizzando i tre malfattori in fretta e furia, mentre una sempre più spaesata Marcuzzi ha tentato di pigolare un “molte delle polemiche che si sono verificate hanno offuscato anche ciò che c’è di buono nel Gf. I maligni potrebbero domandarsi cosa ci sia di buono nel GF ormai, la gnocca?  Evitando deliberatamente di far notare che di atteggiamenti che vanno a cozzare contro la morale – cattolica e non – la televisione italiana è fittamente stipata , è interessante far notare invece un’altra cosa: dopo undici anni di Grande Fratello, forse, a bestemmiare dovremmo essere noi.

Scritto da il 08/02/2011

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>