Notizie del giorno 10/10/2011: Frattini alza la voce

Tra le notizie del giorno: Frattini rompe l’asse Parigi-Berlino, Canton e il condono dividono internamente i partiti della maggioranza, pirati somali sequestrano una nave italiana, fuga di cristiani copti dall’Egitto.

ECONOMIA – Asse franco-tedesco: il Ministro degli esteri Franco Frattini interviene sull’intesa tra Angela Merkel e Nicolas Sarkozy, bocciando la “cabina di regia” formata dai due paesi allo scopo di studiare provvedimenti per risolvere la crisi dell’Euro. Anche il governo italiano vuole avere voce in capitolo, insomma. Nel pomeriggio ha risposto Parigi, negando che Francia e Germania vogliano costituire un Direttorio dell’Ue.

POLITICABrusca: il pentito di mafia ha deposto al processo a carico di Mario Mori. Sostiene che la trattativa mafia-stato iniziò tra la strage che uccise Giovanni Falcone e quella di via D’Amelio. Nessuna indicazione tuttavia sui contenuti nè sul destino del cosiddetto “papello”, portato agli onori della cronaca da Vito Ciancimino.
Caso Canton: non si placano le polemiche intorno alla nomina del segretario provinciale di Varese della Lega Nord. Ieri l’elezione (senza voto) di Maurilio Canton in un clima di contestazione, oggi la formalizzazione dell’opposizione alla “nomina calata dall’alto” da parte di alti rappresentanti della Lega nel varesotto (tra gli altri, il sindaco). Roberto Maroni non interviene, ma è evidente che i malpancisti della Lega ormai facciano riferimento a lui.
Caso condono: sempre in difficoltà il Pdl sulla questione del condono edilizio. Luigi Casero sostiene che non si farà, ma Fabrizio Cicchitto insiste. Dietro il primo, oltre a Roberto Formigoni e Gianni Alemanno, ci sarebbe il ministro Giulio Tremonti, mentre Cicchitto parlerebbe a nome del premier. In sostanza la solita guerra intestina al Pdl.

ESTERIPirati somali: la nave Montecristo è stata sequestrata stamattina al largo della Somalia. A bordo ventitrè persone , di cui 7 italiane. Non ci sono al momento notizie sul destino dei membri dell’equipaggio.
Egitto: scontri di natura religiosa starebbero causando un forte esodo dei cristiani copti. Secondo il ministro Frattini si parlerebbe di 100 mila persone in fuga a causa delle violenze nate dagli attriti con la maggioranza musulmana.

Scritto da il 10/10/2011

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>