INTRADE.com: spiegare a mia nonna come fare trading online con gli avvenimenti mondiali.

Intrade.com e la compagna Intrade.net sono delle borse valori basate sulla predizione di eventi mondiali.
I due siti, permettono infatti di fare del trading online prevedendo l’andamento di qualsiasi evento che possa avere una qualche rilevanza nei confini dell’universo conosciuto.
Ma procediamo con ordine. Einstein diceva sempre che si è davvero certi di conoscere un argomento solamente quando si è in grado di spiegarlo alla propria nonna. Con mia nonna dovrei innanzitutto partire dalla definizione di trading.
Cara nonna, trading significa contrattazione.
Nelle borse classiche, difatti, si contratta la vendita e l’acquisto di titoli, obbligazioni, insomma tutta quella roba complicata che rende l’esame di Intermediari Finanziari uno degli spauracchi della Facoltà di Economia e Commercio.


La scommessa, quindi, è basata banalmente su di un nostro YES o NO!
Su Intrade.com il discorso si semplifica.
Nonna, devi prestare attenzione però. Facciamo così, immagina domattina di andare dal fruttivendolo e dirgli: “Antonio, vorrei due chili di persone che scommettono sulla prossima rielezione di Obama, a quanto stanno?”.
E’ più o meno la stessa cosa. Il tutto si basa sul fatto che un evento può avere solamente due possibili risultati: SI VERIFICA/NON SI VERIFICA.

Il sito stesso ci spiega che questo permette a noi, piccoli broker in erba, di avere una visione chiara dell’evento ed una predizione che non lasci nessun tipo di dubbio.
Insomma nonna, Antonio ti dirà: “Le possibilità sono due, o Obama vince oppure perde.”.
Bene, bravo, tutti contenti, abbiamo capito il succo, e poi? Come si compra? Cosa si compra? Chi compra?
Nella sezione ‘The Basics’ del sito di Intrade ci spiegano chiaramente che, se pensi l’evento in questione si avvererà, devi COMPRARE altrimenti VENDERE.

Ma da chi si compra e si vende? Dagli altri membri di Intrade, Watson!
Per gli avari che ora si staranno chiedendo quanto si guadagna da questo giochetto che ha la caratteristica di farci sentire dei dell’Olimpo che giocano con il destino degli uomini… beh, il mercato si oscillerà sempre tra  0.00 $ e 10.00 $ (a seconda del verificarsi o meno dell’evento) e, come il sito ci ricorda, “The price at which you buy or sell shares will determine how much you can win, and how much you can lose”.
Praticamente, il prezzo di vendita sarà il determinante del nostro guadagno o della nostra perdita. Sic et simpliciter.
Questi furboni irlandesi poi (si, la Trade Exchange Network Limited, creatrice dei due siti, è una società di Dublino) hanno anche previsto un aiutino per non ridurci sul lastrico. E’ presente infatti, una sorta di tetto massimo che, qualora non siamo in grado di coprire eventuali perdite derivanti dalla scommessa, blocca automaticamente la nostra giocata. Non possiamo perdere più di quello che abbiamo.
Oltre a ciò, possiamo renderci furbi anche noi (non perché abbiamo l’astuzia genetica, ma perché è sempre il sito a suggerircelo) e andare a guardare il prezzo delle azioni.
Se un’azione è ‘quotata’ a $ 5.00 significherà che è previsto un 50% di probabilità che l’evento si verifichi.

Nonna, se ora sono riuscita a convincerti non mi resta che ricordati la differenza tra i due siti: Intrade. Com si basa sull’utilizzo di denaro vero, Intrade.net di denaro ‘virtuale’.
Il deposito minimo per un account sul primo è di 25.00$, ma mamma Wikipedia ci ricorda che per apprezzare a pieno l’esperienza dovremmo buttarci in ballo con almeno 100 monetine sonanti da un dollaro.
Alla fine di tutto ciò, temo mia nonna mi dirà: “ Si, ma che dovevo domandare ad Antonio il fruttivendolo??”

 


Scritto da il 03/10/2011

Un commento

Lascia un commento

XHTML: Puoi utilizzare i seguenti tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>